2019 has been a stellar year for Mahmood. Italian Eurovision star won the 69th edition of the Sanremo Festival. His song “Soldi” was a smash hit in various countries all over Europe (Greece, Israel, Italy, Lithuania,…) and his follow-up single “Calipso” has accompanied us for the whole summer.
Now the Italian-Egyptian artist has returned with a new song titled “Rapide”.
The track, co-written alongside Dardust and Francesco Catitti, is a surprising ballad with emotive and sincere lyrics.
“Rapide” is the lead single from Mahmood’s upcoming second album.

Tour dates:

14 April – Alcatraz, Milan, Italy
15 April – De Roma, Borgerhout, Belgium
19 April – LE BATACLAN, Paris, France
21 April – O2 Shepherd’s Bush Empire, London, UK
25 April – Sala R.E.M., Murcia, Spain
27 April – Sala But, Madrid, Spain
03 May – Technikum, Munich, Germany
07 May – Gloria Theater, Cologne, Germany
10 May – Mojo Club, Hamburg, Germany
15 May – LES DOCKS, Lausanne, Switzerland
16 May – Komplex 457, Zürich, Switzerland
04 November – Tuscany Hall , Florence, Italy
09 November – Alcatraz, Milan, Italy
13 November – Casa Della Musica, Naples, Italy
14 November – Atlantico Live, Rome, Italy
17 November – Concordia, Turin, Italy
19 November – Vox Club, Modena, Italy
21 November – Supersonic Arena, Treviso, Italy

Lyrics:

Puoi stare ore a chiedermi di non andare
Fuori dal Love, o forse era un altro locale
Io sono un po’ strano
Ti amo solo quando veniamo
Quindi perché mi sputtani in giro?
Dimmi cazzo ne sai di me, ora vado a divertirmi
È una cosa comune
Dormire con altre persone
Forse non ci sarò il venerdì a Loreto, se chiami, non risponderò
Mi ami? Dimmi di no, tradire fa ridere, ti prego, non dire: “No”
Ora che non ho niente mi difenderò
Dalla fiducia che non avevo e non ho

Dimmi cosa c’è, le vedo scendere
Sono rapide chiuse nell’iride
Che scalerò, scalerò, scalerai, scalerò
Come non lo so
Dimmi te perché mi hai fatto scendere
Da una Mercedes, prenderò un treno per che ne so?
Questa notte mi perdonerò
Nelle tue rapide non cadrò

Cosa farai se alle spalle lascerai Milano?
Chi prenderà la stanza bianca al primo piano
Non ci pensare
Il ricordo è peggio dell’Ade (dell’Ade)
Ripenso a quei pomeriggi al lago, fumando e cantando piano
Mi chiedo se ritornerai nonostante i miei mille guai
Mi chiedo se ritornerai, ah
Con il solito paio di Nike

Dimmi cosa c’è, le vedo scendere
Sono rapide chiuse nell’iride
Che scalerò, scalerò, scalerai, scalerò
Come non lo so
Dimmi te perché mi hai fatto scendere
Da una Mercedes, prenderò un treno per che ne so?
Questa notte mi perdonerò
Nelle tue rapide non cadrò

Se ti chiedo di venire al mio compleanno, mi dici che
Sul mio ultimo messaggio c’hai messo sopra una lapide
Quanti viaggi che ci mancavano, biglietti comprati all’ultimo
Lasciati sopra quel tavolo
Ora credimi se non ho più la paura di dirti
Che ho la macchina parcheggiata sotto casa non so di chi
Non era niente, lo giuro
Ma come si può chiamare “futuro”?

Dimmi cosa c’è, le vedo scendere
Sono rapide chiuse nell’iride
Che scalerò, scalerò, scalerai, scalerò
Come non lo so
Dimmi te perché mi hai fatto scendere
Da una Mercedes, prenderò un treno per che ne so?
Questa notte mi perdonerò
Nelle tue rapide non cadrò

Nelle tue rapide non cadrò


Twitter
Visit Us
Follow Me
LINKEDIN
Share
YouTube
YouTube
RSS
Follow by Email